Home / Objective-C iOS / Come usare CocoaPods in 5 passi

Come usare CocoaPods in 5 passi

Al giorno d’oggi, la maggior parte delle librerie iOS hanno il supporto CocoaPods ed è molto facile poter aggiungere una libreria al progetto con CocoaPods. Se sei uno sviluppatore iOS, prima o poi, troverei un progetto con CocoaPods. Quindi, impariamo subito e vedere come CocoaPods rende la gestione del progetto più semplice.

 

Che cosa è CocoaPods:

pods

Prima di tutto che cosa è CocoaPods:

CocoaPods è il gestore di dipendenze per i progetti di Objective-C. Ha migliaia di librerie e può aiutare a scalare i vostri progetti con eleganza.

Questo significa che CocoaPods vi aiuta a gestire le librerie utilizzate nel progetto. Per saperne di più, visitate: http://cocoapods.org/

 

Fase 1: Installazione

CocoaPods è costruito con Ruby ed è installabile con la versione di default disponibile su OS X.

Quindi, aprire il terminale in OS X e scrivere questo comando:

$ sudo gem install cocoapods

OK ora sei pronto a partire. Per ulteriori informazioni sul processo di installazione: http://guides.cocoapods.org/using/getting-started.html#getting-started

Fase 2: Creare un Podfile

Podfile è un file specifico per CocoaPods dove elencare le librerie che si desidera utilizzare nel progetto.

Per creare un Podfile:

  • basta creare un file di testo vuoto denominato Podfile nella directory del progetto.
  • oppure si può eseguire il comando “$ pod init” nella directory del progetto e cocoapods creerà un file per te con alcune caratteristiche già impostate.

Utilizza il metodo che ritieni più semplice.

Fase 3: Inserisci le librerie

Ecco un esempio Podfile:

platform :ios, '7.0'
pod 'AFNetworking', '~> 2.0'
pod 'pop', '~> 1.0'

Questo Podfile ci mostra che in questo progetto verranno utilizzate le librerie AFNetworking e pop. Dovete scrivere tutte le dipendenze qui, prima di utilizzarle nel progetto.

Fase 4: Installare le librerie

Siamo ora pronti ad installare le librerie che abbiamo precedentemente scritto nel Podfile, con il terminale spostiamoci nella cartella del progetto, assicuriamoci che sia presente li anche il file Podfile e lanciamo questo comando:

pod install

Ora, se tutto è andato come previsto abbiamo scaricato le librerie nel nostro progetto. È stato creato un altro file con estensione .xcworkspace, d’ora in poi dobbiamo usare questo tipo di progetto.

Non aprire il vecchio progetto con estensione .xcodeproj se vuoi continuare ad usare Cocoapods.

Assicurati ora di lanciare il comando pod install ogni volta che aggiungi o rimuovi una nuova libreria dal Podfile.

Fase 5: Utilizzare le librerie nel progetto

xcode-cocoapods

Ora è possibile importare le librerie come:

#import <AFNetworking / AFNetworking.h>

PS1: Ho voluto scrivere questa guida, come la più semplice possibile visto l’ostico argomento, se hai qualcosa da aggiungere sarò felice di leggerlo nei commenti.

PS2: Cocoapods non è attualmente disponibile per il linguaggio Swift.

About Fabio

Esperienza nella progettazione e sviluppo di Applicazioni mobili. Integro le conoscenze acquisite in ambito accademico con un continuo studio di nuove tecnologie che mi permettano di creare applicazioni sempre più affidabili sicure ed efficienti. Venite a trovarmi sul blog Fabiosoft Google+
Scroll To Top
Si prega di attivare i Javascript! / Please turn on Javascript!

Javaskripta ko calu karem! / Bitte schalten Sie Javascript!

S'il vous plaît activer Javascript! / Por favor, active Javascript!

Qing dakai JavaScript! / Qing dakai JavaScript!

Пожалуйста включите JavaScript! / Silakan aktifkan Javascript!